Smartphone e tablet: uso frequente per calmare i bambini può alterare le loro reazioni ed emozioni

Ricorrere ai device elettronici, come smartphone e tablet, per calmare bambini sotto i cinque anni nel lungo termine può dare luogo ad alterazioni emotive. Una ricerca americana ha fatto luce su questo aspetto valutando un campione di 422 bambini e altrettanti genitori. Lo studio è stato pubblicato da Jama Pediatrics.

L’uso frequente di dispositivi come smartphone e tablet per calmare bambini della fascia tre – cinque anni è associato a un aumento dell’alterazione delle emozioni, soprattutto tra i maschi. È la conclusione cui è arrivata una ricerca pubblicata su JAMA Pediatrics da un team coordinato da Jenny Radesky, dell’Università del Michigan, negli Stati Uniti.

Lo studio ha incluso 422 genitori e 422 bambini dai 3-5 anni ed è stato condotto prima dell’inizio della pandemia. I ricercatori hanno valutato, confrontandosi con i genitori, quanto spesso usavano questi device elettronici per calmare i propri figli, andando poi a evidenziare l’eventuale associazione con sintomi di reattività emotiva o disregolazione, come rapidi cambiamenti tra tristezza ed eccitamento, improvvisi cambi di umore e impulsività, in un arco temporale di sei mesi.

I risultati evidenziamo che l’associazione tra dispositivi usati per calmare e le conseguenze emotive sono particolarmente elevate tra i ragazzi e i bambini di sesso maschile con un forte temperamento, che li rende più sensibili a sentimenti di rabbia, frustrazione e tristezza.

Secondo Jenny Radesky, leader del team di ricerca, l’uso di smartphone e tablet non deve diventare un metodo sistematico per la regolazione delle emozioni. Tra le soluzioni suggerite quando i genitori sono in difficoltà e vogliono fare ricorso ai device elettronici, Radesky consiglia di ricorrere a tecniche sensorie per sfogarsi, come ascoltare musica, saltare su un trampolino, guardare un libro, ma anche dare un nome alle emozioni e dire ai propri figli di cosa si tratta, magari usando dei colori per descriverle come il blu se sono annoiati, il verde per la calma, il giallo per ansia/agitazione e il rosso per un momento di esplosività emotiva.

Fonte: JAMA Pediatrics 2022

Questo l’articolo di Jama. Ma anche importanti neuropsichiatri italiani da molti anni sottolineano la gravità e pericolosità di abituare i piccolissimi e meno piccoli all’uso degli schermi.

Il Professor Luigi Gallimberti per esempio, ha più volte spiegato e sottolineato come l’uso dei devices ( tanto più qunto siano precocemente utilizzati) modifichi la plasticità neuronale e di fatto sia in gado di modificare “fisicamente” la conformazione delle connessioni cerebrali, predisponenedo alle dipendenze (non solo da schermi!) delle quali è un grande esperto. https://fondazionenovellafronda.it/

Indirizzo

L’ambulatorio si trova in
Via Peci 18, Piove di Sacco (PD).

È la piazzetta chiusa che si trova tra Via Roma e il complesso Barchette. Attorno all’ambulatorio ci sono piccoli parcheggi che vi consentirannno di lasciare l’auto.

Orari ambulatorio
Lunedì 9-13
Martedì 9-13
Mercoledì 15-19
Giovedì 9-13
Venerdì 15-19
Contatti

Potete contattarmi al n. + 39 328 7537373 
per consigli telefonici:
Lunedì, Martedì, Giovedì ore 16-19
Mercoledì e Venerdì ore 8-10
Sabato, solo per urgenze, ore 8-10

Solo per urgenze è attiva l’Associazione Pediatrica Fiore – Stefani + 39 328 7537373

Privacy Policy

Cookie Policy

I consigli presenti in questo sito web sono frutto di personale approfondimento ed esperienza.
Dichiaro di non aver alcun conflitto d’interessi e invito a contattare, sempre e comunque, il proprio pediatra di fiducia per qualsiasi dubbio.
Dott.ssa Angela Fiore